GIORNALISTI: CPJ, IN IRAN UN TERZO DEI RECLUSI NEL MONDO

GIORNALISTI: CPJ, IN IRAN UN TERZO DEI RECLUSI NEL MONDO

(ANSA-REUTERS) – NEW YORK, 10 MAR – Un terzo dei giornalisti incarcerati in tutto il mondo è recluso in Iran. Lo ha rilevato il Cpj, un’organizzazione americana di tutela degli operatori dell’informazione, annunciando che il mese scorso il numero di giornalisti in carcere nella repubblica islamica iraniana è salito a 52. Al secondo posto della graduatoria stilata dal Committee to Protect Journalists (Cpj) con base a New York c’é la Cina con 24 giornalisti in carcere, seguita da Cuba con 22. Il numero dei reporter incarcerati in Iran è il più alto mai registrato dall’organizzazione in un singolo paese dopo i 78 casi documentati in Turchia nel 1996. (ANSA-REUTERS).
CAL/ R0A S91 QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi