GIORNALISTI: DEL BOCA, SONO COME ALICE NEL PAESE MERAVIGLIE

GIORNALISTI: DEL BOCA, SONO COME ALICE NEL PAESE MERAVIGLIE
(V. ‘MEDIA: RICERCA SU STRANIERI…’ DELLE 13.40)
TORINO
(ANSA) – TORINO, 12 MAR – “I giornalisti in Italia rischiano di diventare come Alice nel paese delle meraviglie raccontando un mondo che non c’é”: le parole del presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Lorenzo Del Boca, sono riferite alla difficoltà  con cui l’intercultura stenta a farsi largo nel mondo dell’informazione, come dimostra una ricerca presentata oggi a Torino. “I giornali – osserva Del Boca – per definizione devono raccontare il mondo e la società  che oggi è multietnica e quindi interculturale. Invece non lo fanno e, quando lo fanno, lo fanno male perché non siamo sufficientemente preparati. La formazione è una criticità  della categoria”. “Gli editori – aggiunge Del Boca – dovrebbero imporre l’intercultura, invece pensano solo a chiedere soldi al governo e sacrifici ai giornalisti”. L’incapacità  dei media a rappresentare la realtà  è evidente – secondo il presidente dell’Ordine nazionale – anche da un certo modo di fare informazione molto concentrata sui gossip, preoccupata più di sapere se il presidente francese ha un’amate o se c’é l’ha la first lady Carla Bruni che non a raccontare i problemi reali della società  francese. La ricerca è il primo passo dell’Antenna Informazione Intercultura (nata su iniziativa dell’Istituto Paralleli, con il sostegno di regione Piemonte, Università  di Torino e Ordine dei giornalisti del Piemonte) che si propone di promuovere il rispetto della Carta di Roma su informazione e stranieri e a lavorare in stretto contatto con la Rete dell’Osservatorio Nazionale. (ANSA).
BAN/ S0A S56 QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo