MO: EGITTO; GIORNALISTA ISRAELIANO CONDANNATO E ESPULSO

MO: EGITTO; GIORNALISTA ISRAELIANO CONDANNATO E ESPULSO
CERCO’ ENTRARE IN ISRAELE DAL SINAI CON MIGRANTI AFRICANI
IL CAIRO
(ANSA) – IL CAIRO, 16 MAR – Il giornalista israeliano che era stato arrestato in Egitto domenica scorsa, 14 marzo, mentre tentava di passare la frontiera con Israele in compagnia di un migrante ghanese, è stato condannato a un anno di prigione con la condizionale da un tribunale militare egiziano e sarà  subito rimpatriato. Lo ha reso noto una fonte della sicurezza. Il giornalista Yotam Fieldman, 30 anni, era stato interrogato ieri dalla procura militare di El Arish, nel nord del Sinai, con l’accusa di “infiltrazione”. Fieldman è stato anche condannato dal tribunale militare locale a una multa di 2.000 sterline egiziane (265 euro). L’israeliano, che lavora per la tv Canale 10, ha detto alla magistratura egiziana che era stato incaricato ufficialmente di fare un reportage sul fenomeno dell’immigrazione clandestina degli africani in Israele attraverso il Sinai. Ha aggiunto che era entrato in Egitto a Taba e che si era spacciato per profugo occidentale per convincere i trafficanti di persone a farlo entrare clandestinamente in Israele. (ANSA).
COR-SEC/ ST1 S0B S91 QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale