RAI-AGCOM: DI PIETRO, CITTADINI PROCESSERANNO BERLUSCONI

RAI-AGCOM: DI PIETRO, CITTADINI PROCESSERANNO BERLUSCONI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 MAR – Per Antonio Di Pietro “saranno i cittadini a processare il premier Silvio Berlusconi prima ancora dei giudici”. Alla luce dell’inchiesta della procura di Trani che vede coinvolto anche il presidente del Consiglio per le pressioni nei confronti dell’Agcom il leader di Idv scrive sul suo blog: “Il reato di concussione è il più grave che un funzionario pubblico possa commettere in tale veste. Consiste nel pretendere o nel farsi promettere denaro o un altro vantaggio, anche non patrimoniale, abusando della propria posizione”. Secondo l’ex pm “il vecchio disco per cui sono i comunisti ed i magistrati che tramano non regge, anche se ci sta provando, perché lui e i suoi scagnozzi hanno fatto tutto da soli. Ma questa volta saranno i cittadini a processarlo prima di quanto non faccia il tribunale. Infatti, da una parte, Berlusconi ha scoperto le carte ammettendo (anche davanti ai suoi ciechi elettori di cui fa bene a temere l’astensione ora che sanno chi hanno portato al governo), che il suo consenso è frutto di manipolazioni della coscienza degli italiani tramite le televisioni di cui dispone. Dall’altra parte, ora abbiamo la prova di come mai il suo reddito milionario è raddoppiato da 14 mln del 2008 a 23 mln del 2009. Non è infatti da escludere – prosegue Di Pietro – che la gestione disastrosa del servizio pubblico per assecondare la propaganda berlusconiana abbia drenato share e pubblicità  dalle reti pubbliche a quelle del Presidente del Consiglio, riempiendo le tasche degli azionisti Mediaset”. “Ritengo, a questo punto, che nessuno potrà  nutrire più alcun dubbio sul fatto che occorra sottrarre al più presto dal giogo dei politici le nomine Rai, della Vigilanza e dell’Agcom che sono oggi inattendibili, paralizzate e compromesse da logiche meramente partitiche. Insomma – conclude – è fondamentale risolvere il più grande conflitto di interessi del pianeta”.(ANSA).
SPA/ S0A QBX

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi