RAI-AGCOM: CONSIGLIERI MAGGIORANZA RAI, PIENA FIDUCIA A MASI

RAI-AGCOM: CONSIGLIERI MAGGIORANZA RAI, PIENA FIDUCIA A MASI
ROMA, 17 MAR – Piena fiducia al direttore generale della Rai Mauro Masi da parte dei consiglieri di amministrazione Giovanna Bianchi Clerici, Alessio Gorla, Angelo Maria Petroni, Guglielmo Rositani e Antonio Verro. In una nota, i cinque consiglieri respingono la richiesta di dimissioni avanzata dai colleghi di cda Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten e sottolineano come il dg abbia sempre operato nell’interesse dell’azienda. “La richiesta di dimissioni del direttore generale Mauro Masi avanzata dai consiglieri Rizzo Nervo e Van Straten – sottolineano i cinque consiglieri in una nota – è immotivata e del tutto inaccettabile. Il direttore generale ha sempre operato nel pieno rispetto delle norme e della prassi aziendale, sempre nell’interesse della Rai e pertanto gli confermiamo la nostra piena fiducia”. “Tra l’altro, giova ricordarlo – sottolineano – le trasmissioni di cui si parla sono tutte andate regolarmente in onda. Per quanto riguarda specificatamente la questione del dott. Paolo Ruffini, va ricordato che è stato sostituito – dopo un periodo di permanenza nella Direzione che non ha precedenti in azienda – dal dott. Antonio Di Bella, proveniente dalla stessa area culturale, con una delibera approvata da 8 consiglieri su 9”. (ANSA).
COM-MAJ/ S44 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi