RAI-AGCOM: CHITI, PREMIER NON PUO’ IMPEDIRE TRASMISSIONI TV

RAI-AGCOM: CHITI, PREMIER NON PUO’ IMPEDIRE TRASMISSIONI TV
ROMA
(ANSA) – ROMA, 17 MAR – “Quando c’é un’inchiesta giudiziaria in atto, ci vuole grande attenzione e riserbo e i magistrati possono concludere il loro lavoro, hanno tutti gli strumenti per verificare le ipotesi di reato ma fa una impressione politica negativa il fatto che il presidente del Consiglio intervenga non per criticare delle trasmissioni, ma per impedire che vadano in onda. Questa è una cosa che non accade in nessun paese civile”. Lo afferma Vannino Chiti, vice presidente del Senato, nel corso della trasmissione ‘SkyTg24 pomeriggio’, riferendosi all’inchiesta della Procura di Trani. “C’é una seconda questione – sottolinea Chiti -: in questi mesi, mentre c’é una grave crisi, i lavoratori sono costretti a salire sui tetti delle loro fabbriche per difendere il loro posto di lavoro, gli insegnanti occupano i provveditorati per lo stesso motivo mentre il presidente del Consiglio dedica il suo tempo a occuparsi di trasmissioni televisive”. (ANSA).
SES/ S44 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi