PAR CONDICIO: MIGLIORE, ESPOSTO AD AGCOM CONTRO OSCURAMENTO SEL

PAR CONDICIO: MIGLIORE, ESPOSTO AD AGCOM CONTRO OSCURAMENTO SEL
(AGI) – Roma, 19 mar. – “I talk show cancellati con un colpo di mano, le tribune politiche relegate e ridotte ai minimi termini, i telegiornali palcoscenico solo ed esclusivamente per Pd, Idv, Udc e soprattutto per gli show di Berlusconi e del PdL: e’ questa la fotografia dell’informazione televisiva di questa campagna elettorale”. E’ quanto afferma in una nota Gennaro Migliore, responsabile nazionale comunicazione di Sinistra Ecologia Liberta’.
“I soggetti politici che sono fuori dal Parlamento – prosegue Migliore – continuano a essere esclusi dai Tg sia della Rai che privati, in barba a qualunque regola. E’ evidente che questo squilibrio non puo’ continuare”.
Da parte nostra – annuncia Migliore – “abbiamo presentato in queste ore esposti all’Agcom in relazione alla sistematica cancellazione mediatica di Sinistra Ecologia Liberta’ da parte di emittenti pubbliche come a esempio il Tg1 e Tg2, come anche il Tg5 o Sky TG24, come altre tv”.
“Ci auguriamo che l’autorita’ di garanzia provveda entro pochi giorni a sanare tale situazione”, ha concluso, “e che i tg interessati rispettino il pluralismo politico, riequilibrino gli spazi informativi da qui alla fine della campagna elettorale, e rendano conto delle posizioni di quei partiti che pur non essendo attualmente in Parlamento, rappresentano milioni di cittadini italiani”. (AGI) Sab

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi