Un nuovo modello di editoria on line

Condividi

Il 2010 sarà  un anno cruciale per Banzai. Dopo un’intensa stagione di acquisizioni e lanci di start up che ha portato a 20 il totale delle società , per il gruppo fondato quattro anni fa da Paolo Ainio e Andrea Di Camillo è venuto il momento di semplificare la struttura e di sviluppare tutte le possibili sinergie tra le varie attività .
Il processo di razionalizzazione è partito dall’area media, guidata fino a qualche settimana fa da Luca Lani, il fondatore di Studenti Media Group (Studenti.it, Giovani.it, GirlPower, eccetera), società  acquisita da Banzai nel 2008. Alla fine di gennaio (come abbiamo raccontato sullo scorso numero di Prima) Lani ha lasciato il gruppo per lanciare una nuova start up nel campo dell’informazione on line. Il suo posto è stato preso da Andrea Santagata, nominato responsabile di Banzai Media, neonata divisione a cui fanno capo le iniziative editoriali di Banzai e la concessionaria di pubblicità  Banzai Advertising. Quest’ultima è guidata da Giorgio Galantis, mentre a capo dei portali web è stato nominato Fabrizio Grea, un ingegnere con un’esperienza decennale nel mondo del web, sviluppata prima a Libero e poi in Virgilio, dov’era responsabile marketing.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 404 – marzo 2010