Una ventata di aria nuova

Condividi

Un approccio innovativo e un cambio di passo della comunicazione, ma si rimane saldamente ancorati a scelte identitarie forti e di lungo periodo: cura per la cultura, attenzione alle nuove generazioni, valorizzazione delle eccellenze, sensibilità  ecologica, protagonismo sociale. E poi, piuttosto che una inclinazione ‘buonista’, la consapevolezza d’incarnare l’immagine positiva di un Paese che invece spesso rischia di proiettarne all’esterno una regressiva e decadente.
Il primo e il secondo capitolo di quella che si annuncia come una lunga storia di comunicazione ha visto come protagonisti l’artista israeliana Ilana Yahav, specialista della ‘sand art’ autrice della prima campagna istituzionale del nuovo corso, e The Flying Herrings, gli artisti chiamati in causa nella nuova campagna ‘you&eni’ per raccontare le novità  del programma loyalty (la raccolta punti carburanti) e dare il via al processo che, in tre anni, dovrebbe segnare il passaggio dal brand Agip a quello Eni per tutto il sistema di distribuzione carburanti e tutti i prodotti e servizi del gruppo sotto il marchio del cane a sei zampe.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 404 – marzo 2010