GOOGLE: SOCIETA’ “RIBADITO PRINCIPIO LIBERO FLUSSO INFORMAZIONI SU RETE”

GOOGLE: SOCIETA’ “RIBADITO PRINCIPIO LIBERO FLUSSO INFORMAZIONI SU RETE”

ROMA (ITALPRESS) – “La missione di Google e’ di fornire ai nostri utenti tutte le informazioni disponibili affinche’ possano fare scelte informate. Per questa ragione eravamo in attesa di ricevere una serie di decisioni da parte della Corte Europea di Giustizia, che ci indicassero fino a quale punto il diritto di marchio puo’ essere usato per limitare l’accesso alle informazioni disponibili agli utenti. Oggi, la Corte ha confermato che Google non ha violato il diritto dei marchi nel consentire agli inserzionisti l’acquisto di parole chiave corrispondenti ai marchi di impresa dei loro concorrenti. àˆ stato anche confermato che la legge europea che protegge gli hosting service provider si applica anche al programma pubblicitario Google AdWords. àˆ importante che sia stato ribadito questo principio fondamentale alla base del libero flusso di informazioni attraverso la Rete”. Cosi’ la societa’, in una nota, commenta la decisione della Corte di Giustizia Ue in materia di marchi. “Alcune aziende vogliono limitare la scelta degli utenti attraverso un’estensione della legge di tutela dei marchi, che finisca per comprendere anche l’uso delle parole chiave nella pubblicita’ online. Costoro – prosegue Google – vogliono essere in grado di esercitare un maggiore controllo sulle informazioni disponibili per gli utenti, al fine di impedire ad altre societa’ di fare fare pubblicita’ quando un utente inserisce il loro marchio in un motore di ricerca. In altre parole, la loro volonta’ e’ controllare e restringere la quantita’ di informazioni che gli utenti possono visualizzare in risposta alle loro ricerche. Il principio che ci guida e’ sempre stato che la pubblicita’ debba avvantaggiare gli utenti, il nostro obiettivo e’ di assicurare informazioni commerciali che siano pertinenti e utili. Studieremo con attenzione la decisione per continuare a mostrare messaggi pubblicitari che permettano agli utenti di effettuare scelte informate”, conclude la societa’.
(ITALPRESS).
ads/com 23-Mar-10 16:01

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale