RAI: VENDOLA, PER GIORNALISTI UMILIAZIONE SENZA PRECEDENTI

RAI: VENDOLA, PER GIORNALISTI UMILIAZIONE SENZA PRECEDENTI
UMILIANTE ESSERE DIRETTI DA QUEL DIRETTORE DEL TG1
BARI
(ANSA) – BARI, 26 MAR – “Il buon giornalismo oggi rischia di diventare la principale vittima di questa bulimia del potere del centrodestra. Penso che l’umiliazione che vivano i giornalisti Rai sia senza precedenti”. Lo ha sottolineato oggi a Bari il presidente uscente della Regione Puglia e candidato per il centrosinistra, Nichi Vendola, incontrando il capogruppo del Pd al Parlamento europeo, Davide Sassoli. Per Vendola, “ognuno di noi può testimoniare in prima persona cosa vuol dire vivere in un tempo in cui non c’é più il duopolio ma c’é il monopolio”. “E’ una vergogna senza limiti, viviamo in un Paese in cui la qualità  dell’informazione ricorda la Bulgaria degli anni peggiori”. “Però – ha rilevato – c’é una reazione del mondo dei giornalisti, perché è umiliante essere diretti da quel direttore del Tg1. C’é qualcosa che grida vendetta contro il codice deontologico della professione”. “E’ umiliante – ha aggiunto – essere in un luogo nel quale il sistema informativo fa scomparire completamente la questione sociale, riduce al minimo la cronaca nera”. “Oggi – ha sottolineato – il modo di manipolare è neanche troppo sofisticato”. “Rai e Mediaset – secondo Vendola – sono nella stessa condizione, con la differenza che Mediaset può godere di introiti pubblicitari che aumentano del cinque per cento quest’anno. E questo consente anche di avere risorse supplementari per questa campagna elettorale”. In Puglia – ha detto – “credo non stiano spendendo meno di dieci milioni di euro. E’ una campagna elettorale faraonica. In radio il rapporto di esposizione pubblicitaria tra me e il mio antagonista del centrodestra è di uno a venti. Poi c’é la circolazione del denaro nelle periferie e nei quartieri che è impressionante”. “Io – ha proseguito – sono leader di una formazione politica e non ho mai avuto il piacere in questa campagna elettorale di poter essere oggetto di una intervista sui grandi telegiornali. L’ufficio legale della Rai ha detto che di me si è parlato sufficientemente. Ma – ha concluso Vendola – a proposito del caso Frisullo, grazie”.(ANSA).
YB8-DAR/ S44 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo