TELECOM: AGCOM, OTA-ITALIA LAVORA SU CENTRALI E RECLAMI

Condividi

TELECOM: AGCOM, OTA-ITALIA LAVORA SU CENTRALI E RECLAMI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 29 MAR – Le criticità  derivanti dalla presenza, nelle centrali di Telecom Italia, degli apparati degli operatori alternativi e la gestione dei reclami negli scambi di fatturazione tra Telecom Italia e concorrenti. Sono queste le prime due linee di intervento su cui lavorerà  Ota-Italia, l’organismo suggerito dall’esperienza inglese che l’Autorità  per le tlc ha creato per affrontare, su base volontaristica tra Telecom Italia e gli operatori alternativi, le tematiche che possano insorgere in merito ai servizi di accesso alla rete fissa. Alla base delle linee condivise di intervento, approvate da Telecom Italia e dagli operatori che hanno sottoscritto l’Accordo di adesione a Ota-Italia il 15 ottobre 2009, informa una nota, vi è il Documento ‘Temi aperti’, lavoro preparatorio che definisce, di comune accordo, le problematiche che Ota-It deve progressivamente trattare, evitando sovrapposizioni con altri tavoli regolamentari. Le linee di intervento, prosegue la nota “rappresentano un concreto passo avanti nel dialogo volontaristico tra gli operatori promosso da Ota-Italia, il cui obiettivo è quello di svolgere una funzione di facilitatore dei rapporti tra gli operatori alternativi e Telecom Italia, nell’ottica di una ‘fair competition’, cercando di prevenire l’instaurarsi di controversie tecnico-operative. Oltre a ciò, Ota svolge una funzione di mediazione nei contenziosi denunciati dagli operatori, prima dell’instaurarsi, presso l’Agcom, di una formale procedura di risoluzione delle controversie”. (ANSA).