Rai/ Protestano giornalisti di Rainews24. Idv: Caso in Vigilanza

Condividi

Apc-Rai/ Protestano giornalisti di Rainews24. Idv: Caso in Vigilanza
Sit in a v.Mazzini. Pardi: Un’offensiva contro chi lavora bene

Roma, 4 giu. (Apcom) – Protestano i giornalisti di Rainews24, che oggi sono in sciopero e hanno organizzato un sit davanti a viale Mazzini per denunciare il “colpevole silenzio della Rai sul futuro del canale all-news” e chiedere ai vertici del servizio pubblico “le risposte che da mesi non arrivano”.

Una protesta sostenuta da Italia dei valori. “Esprimo tutta la mia solidarietà  ai professionisti e ai giornalisti di Rainews24, Italia dei Valori – assicura Pancho Pardi – affronterà  la questione in commissione di Vigilanza. Rainews24 è il perfetto esempio di come viene trattata l’informazione nelle reti pubbliche. Costretta – denuncia il capogruppo di Idv nella commissione bicamerale – a usare mezzi insufficienti e decrepiti, senza possibilità  di collegamenti esterni efficaci, allontanata dalle trasmissioni in chiaro, ridotta nel personale e col suo direttore boicottato nonostante il successo di ascolti”.

“L’offensiva della Rai contro una sua redazione che fa bene il suo lavoro – aggiunge Pardi – non è motivo di stupore.
L’informazione infatti non è ben vista. Si preferisce l’intrattenimento. La Rai è stata da tempo imbottita di dirigenti Mediaset in tutti i livelli di vertice ed organizzata per lavorare a sostegno del padre-padrone. Il presidente del Consiglio ha messo i suoi uomini e le sue donne nei ruoli chiave.
Paolo Romani, suo fedele e vice ministro allo Sviluppo economico con delega alle telecomunicazioni, punta a sostituire il dimesso Scajola e si tiene in esercizio, tenendo sotto tiro chi in Rai ha l’aspirazione incredibile di fare il giornalista”.

Red/Arc

041107 giu 10