VIDEOGIOCHI:USA,GIOCATORI SEMPRE PIU’ESTREMI,7 ORE A GIORNO

SPE:VIDEOGIOCHI
2010-06-04 13:26
VIDEOGIOCHI:USA,GIOCATORI SEMPRE PIU’ESTREMI,7 ORE A GIORNO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 4 GIU – Negli Usa per quasi 7 milioni di giovani i videogiochi sono un vero e proprio lavoro, almeno a giudicare dal tempo passato alle consolle. Secondo uno studio dell’azienda di marketing Npd group il 4% dei videogiocatori è ‘estremo’, e passa 48,5 ore al mese davanti allo schermo, una media di quasi 7 ore al giorno. Per lo studio sono stati intervistati quasi 20mila persone dai 2 anni in su, che sono poi state divise in 7 segmenti. La media di ore giocate è risultata essere 13 (lo scorso anno erano 12,3), con un aumento sia per le console che per i Pc a scapito dei videogiochi portatili, il cui uso è sceso del 16&. Il videogiocatore-tipo ha in media 32 anni, leggermente più vecchio quindi rispetto ai risultati del rapporto 2009 che lo davano 31enne. Per quanto riguarda quello estremo invece in media ha 29 anni, è maschio (anche se un terzo del gruppo è composto da femmine) e negli ultimi tre mesi ha comprato 24 nuovi giochi, per un costo di diverse centinaia di dollari. Anche se di questo segmento fa parte solo il 4% del campione, il dato rimane preoccupante se si tiene conto del fatto che la popolazione di videogiocatori stimata negli Usa è di 178 milioni di persone. Inoltre lo scorso anno i giocatori estremi erano meno assidui, 39 ore alla settimana, anche se il totale è rimasto più o meno lo stesso. Il numero di giocatori estremi, fa notare il rapporto, è comunque molto minore dei ‘guardatori di tv estremi’ statunitensi: sette ore al giorno è infatti un tempo di poco superiore a quello passato davanti al televisore da un americano medio.(ANSA).
Y91-MRB/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando