Tv/ Saviano: per me è fondamentale, mi protegge fisicamente

Tv/ Saviano: per me è fondamentale, mi protegge fisicamente

Lo scrittore: “Senza l’esposizione mediatica sarei ignorato”
Roma, 4 giu. (Apcom) – “Per me la televisione è fondamentale perché mi ha protetto e mi protegge fisicamente”. A dirlo è Roberto Saviano in un`intervista al magazine culturale Stilos, da domani in edicola e nelle librerie Feltrinelli. Lo scrittore si esprime in merito al potere del piccolo schermo in un momento in cui, secondo indiscrezioni, la Rai avrebbe ipotizzato di tagliare due delle quattro puntate di ‘Vieni via con me’, speciale in programma a novembre su Raitre con Roberto Saviano e Fabio Fazio.

Saviano spiega a ‘Stilos’ che “tutto il meccanismo di protezione militare lo devo alla mia esposizione mediatica altrimenti, in un paese come l`Italia, sarei ignorato”. E aggiunge: “Non ho la spocchia degli intellettuali di considerare la televisione sterco del demonio”.

Lo scrittore partenopeo risponde poi ai suoi detrattori e afferma”: “Dà  fastidio essere giovane, meridionale, essere uno che non scrive libretti cazzari: questo li mette in crisi e genera invidia”.

Infine Saviano afferma che “nel calcio italiano i capitali criminali sono enormi”. Però sottolinea: “È una tesi difficile da sostenere e che non sono ancora riuscito a dimostrare”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo