Al via venerdì in Brianza il primo reality dei designer

Condividi

Design/ Al via venerdì in Brianza il primo reality dei designer

Si sfideranno su un progetto ripresi dalle telecamere in diretta

Milano, 9 giu. (Apcom) – Venerdì 11 giugno, presso l’Autodromo di Monza, più di 30 designer selezionati si sfideranno in diretta davanti alle telecamere sul tema “Forme di energia e di velocità  sostenibile”, per creare un progetto di design che coniughi energie rinnovabili e creatività , capacità  tecnica e arte.
Nell’arco di quattro ore, dalle 9.30 alle 13.30, i partecipanti dovranno realizzare una presentazione completa a dossier del loro progetto e una presentazione sintetica proiettabile. Al termine, saranno premiati i cinque progetti scelti e valutati dal Comitato di valutazione.

L’evento sarà  seguito con una diretta no stop di oltre dieci ore e le immagini live saranno trasmesse via web sui siti www.mb.camcom.it, www.artigiana2010.it e sui siti dei media partner: www.ilcittadinomb.it, www.mbnews.it, www.yeslife.it, www.design.tv.it, www.design-italia.it; www.virtualcar.it, www.futurix.it, www.zeroemission.tv, www.designrepublic.it, www.greenews.info, www.youngdesigner.it, www.designhub.it, www.e-gazette.it. Inoltre due giovani designer saranno seguiti dalle telecamere prima e dopo l’evento, per scoprire come si preparano ad affrontare la sfida, i segreti della professione di designer e come da un’idea si sviluppa un progetto.

I partecipanti alla fase finale dell’iniziativa, ideata e promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza, sono più di trenta. Sono soprattutto uomini, giovani under 40, e la maggioranza è in possesso, oltre che di una laurea specialistica in design, di un dottorato di ricerca o di un master. Provengono dalla Brianza, da Milano, ma anche del resto del Paese. E c’è un designer straniero che si trova in Italia per arricchire il suo curriculum professionale. Il tema su cui si sfideranno i designer “Forme di energia e di velocità  sostenibile” dovrà  essere declinato in un concept che tenga in considerazione gli aspetti statici, tecnologici e costruttivi che possono riguardare una delle tre seguenti indicazioni “La nuova estetica di luce e calore”, “Energie rinnovabili integrate in edifici” e “Velocissimo e sostenibilissimo”.