TV: FICTION; BASTA VAMPIRI, SI PUNTA SUGLI ZOMBIE/ANSA

Condividi

SPE:TV
2010-06-10 13:15
TV: FICTION; BASTA VAMPIRI, SI PUNTA SUGLI ZOMBIE/ANSA
FOX INTERNATIONAL LANCIA PER AUTUNNO THE WALKING DEAD
ROMA
(di Alessandra Magliaro) (ANSA) – ROMA, 10 GIU – Zombie al posto dei vampiri? Alla ricerca di nuove tematiche e nuovi personaggi la tv punta ora dritto sugli zombie. Fox International Channels e il network statunitense AMC – il canale che manda in onda in American serie di culto come MadMen e Breaking Bad – annunciano oggi una partnership per The Walking Dead, serie televisiva tratta dal popolare fumetto di Robert Kirkman. The Walking Dead racconta la storia di un gruppo di sopravvissuti a un’invasione di zombie. Guidati dal poliziotto Rick Grimes (interpretato dall’attore inglese Andrew Lincoln, Love Actually), i supersiti vagano alla ricerca di un posto sicuro dove rifugiarsi. Per ora, sei episodi da un’ora basaia sul fumetto di Robert Kirkman pubblicato da Image Comics in Usa e in Italia da Saldapress. Kirkman è anche produttore esecutivo della serie mentre sceneggiatura, regia e produzione esecutiva sono di Frank Darabont (Il Miglio Verde, Le Ali della Libertà , tre volte candidato all’Oscar). L’accordo segna un nuovo modello di distribuzione televisiva. FoxChannels ha infatti acquisito a livello internazionale tutti i diritti televisivi e home entertainment della prima produzione originale di AMC, The Walking Dead. L’accordo prevede la premiere della serie sui canali del gruppo Fox a livello internazionale, in aggiunta allo sfruttamento perpetuo dei diritti di distribuzione del prodotto al di fuori degli Stati Uniti e del Canada. In Italia la serie sarà  trasmessa da Fox (canale 110 di Sky) il prossimo autunno. Il gruppo Fox ha già  avviato trattative con diversi distributori internazionali per la serie attualmente in produzione ad Atlanta, Georgia. “Con The Walking Dead per la prima volta Amc opera allo stesso tempo come produttore e come broadcaster televisivo, e questa partnership evidenzia l’espansione strategica del nostro business, brand e modello di programmazione,” afferma Charlie Collier, presidente di Amc. “La capacità  di Fox International Channels di garantire una programmazione e una distribuzione a livello mondiale ci consente di massimizzare l’audience e l’interesse internazionale di questa produzione unica. Con questo accordo, per la prima volta acquisiamo interamente i diritti internazionali di una serie televisiva. Questo ci permetterà  di ottimizzarne il lancio, la promozione e la distribuzione lavorando con i nostri uffici locali e con altri canali televisivi in tutto il mondo. (ANSA).
MA/ ST3 S0B QBXB