RAI: L’EMENDAMENTO CALDEROLI, -20% A STAR ESTERNE DAL 2011

Condividi

POL:RAI
2010-06-10 15:24
RAI: L’EMENDAMENTO CALDEROLI, -20% A STAR ESTERNE DAL 2011
ECCO IL TESTO APPROVATO DAL CDM SUI TAGLI AGLI STIPENDI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 10 GIU – A decorrere dal primo gennaio del 2011, sarà  ridotta di almeno il 20 per cento la spesa complessiva per il personale non dipendente della Rai (le star esterne, ndr) rispetto all’ammontare medio della stessa spesa del 2007, 2008 e 2009. E’ quanto prevede tra l’altro l’emendamento con cui il ministro leghista Roberto Calderoli ha “messo a dieta” la Rai e che oggi ha ricevuto via libera dal Consiglio dei Ministri. L’emendamento – che modifica il testo unico sulla radiotelevisione (decreto legislativo 31 luglio 2005 n. 177) – é intitolato a ‘Misure di razionalizzazione della spesa per il personale della societa’ concessionaria del servizio pubblico generale radiotelevisivò. Le disposizioni prevedono due misure di contenimento della spesa relativa al personale della Rai, riferite ad un periodo limitato, che si concluderà  il 31 dicembre 2013. Contribuiscono così, nelle intenzioni del governo, a fornire una risposta efficace alla situazione economica internazionale e alle esigenze prioritarie di raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica concordati in sede europea, che richiedono un’equa distribuzione dei sacrifici necessari. In particolare, in primo luogo viene la previsione per cui l’ammontare complessivo della spesa relativa al personale non dipendente, a decorrere dal primo gennaio del 2011, sia ridotto di almeno il 20 per cento rispetto all’ammontare medio della stessa spesa risultante dai bilanci degli esercizi finanziari 2007, 2008 e 2009. Distinto ma complementare è poi, all’articolo 2, il divieto per la Rai di sostenere una spesa complessiva annuale per il personale che ecceda il 25 per cento dei costi operativi complessivi annuali nei rispettivi esercizi finanziari. (ANSA).
TH/ S0A QBXB