GIORNALISTI: SIDDI (FNSI) A PRESIDENTE INPS,PRONTI A DIALOGO

POL:GIORNALISTI
2010-06-11 14:19
GIORNALISTI: SIDDI (FNSI) A PRESIDENTE INPS,PRONTI A DIALOGO
A PARTIRE DA SALVAGUARDIA COLLEGHI UFFICIO STAMPA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 11 GIU – Il sindacato dei giornalisti è “sempre pronto a discutere e a trovare soluzioni condivise purché si inseriscano in un quadro di certezze per il futuro dei colleghi, a partire da quelli dell’ufficio stampa dell’Inps”. Così il segretario della Fnsi in una lettera inviata al presidente dell’Inps. Siddi ricorda “l’impegno dell’Istituto di previdenza a risolvere in tempi brevi le questioni organizzative e amministrative dell’annosa vertenza dell’Ufficio Stampa attraverso la costituzione di un tavolo tecnico che avrebbe dovuto prospettare ai vertici dell’Istituto, della Fnsi e dell’Inpgi le soluzioni più adeguate. Percorso che aveva come necessaria premessa il riconoscimento della funzione giornalistica svolta da alcuni dipendenti che operano nell’Ufficio Stampa”. “Purtroppo – rileva il segretario della Fnsi – vi sono stati incontri con la Tecnostruttura che, al momento, non hanno risolto i problemi ancora sul tappeto. Uno di questi – oltre a quello delle sanzioni disciplinari nei confronti dei componenti il Cdr dell’Istituto – sta particolarmente a cuore alla Federazione nazionale della stampa italiana: il passaggio dei contributi previdenziali all’Inpgi di coloro che svolgono attività  di addetto stampa, come è stato stabilito dalla normativa a partire dal 2001”. Il segretario della Fnsi ricorda che su questi temi si è svolta, in maggio, una riunione tra una delegazione “del nostro sindacato, comprendente anche alcuni componenti del cdr, e una rappresentanza dell’Inps guidata dal Direttore generale, Mauro Nori, nel corso della quale la Direzione generale ha assunto l’impegno a studiare la strutturazione di un Ufficio Stampa nazionale, che potrebbe anche essere articolato sul territorio”. “Dando per scontato che la soluzione prospettata debba necessariamente salvaguardare il ruolo e la professionalità  di chi già  opera nell’Ufficio Stampa, non possiamo condividere – conclude – come ovviamente comprenderà , l’affermazione – fatta nel corso dell’ultimo incontro – secondo la quale oggi l’Inps ha un solo giornalista nella proprio struttura e, cioé, l’attuale responsabile, perché questa affermazione contraddice la premessa da cui è partito il percorso concordato. Anche in ragione del fatto che si tratta di questione aperta da molto tempo, siamo a chiederLe che venga mantenuto l’impegno da Lei assunto il 26 giugno del 2009 per la definizione, nei tempi più rapidi possibili, dell’intera vicenda”. (ANSA).
TH/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo