- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

INTERCETTAZIONI:LI GOTTI, ASSURDO OBBLIGO RETTIFICA INTERNET

INTERCETTAZIONI:LI GOTTI, ASSURDO OBBLIGO RETTIFICA INTERNET
ROMA
(ANSA) – ROMA, 14 GIU – “Il voto di fiducia ha vanificato tutti i nostri sforzi per eliminare una norma stupida e inutilmente vessatoria. Se la legge sulle intercettazioni passerà  così com’é stata licenziata dal Senato, tutti quelli che hanno un sito internet registrato in Italia, anche i semplici blogger amatoriali, dovranno vedersela con i nuovi obblighi di rettifica. Quarantotto ore di tempo per pubblicarla con lo stesso rilievo e posizione, altrimenti scattano le sanzioni che vanno da 7.746 a 12.911 euro: una vera assurdità !”. A rilevarlo è il senatore Luigi Li Gotti, capogruppo dell’Italia dei Valori in Commissione Giustizia a Palazzo Madama. “Si tratta di una norma che non tiene in alcun conto la varietà  e le diversità  di pubblicazione delle notizie su internet. Una cosa è pretendere rettifiche e chiarimenti da siti professionali – sottolinea Li Gotti – un’altra richiederle a quelli amatoriali, il cui responsabile è chi ha registrato il sito ma spesso naviga su internet saltuariamente e certamente non riuscirebbe a ottemperare agli obblighi di rettifica nei tempi prescritti. A questo punto per costoro l’unica soluzione sarà  quella di trasmigrare su siti stranieri, così da non vivere con l’incubo di pesanti multe e con la facoltà  di esprimere liberamente il proprio pensiero”. (ANSA).
PH/ S0A QBXB