EDITORIA: TAGLI TIMES E SUNDAY TIMES, 40 GIORNALISTI ESCONO

EDITORIA: TAGLI TIMES E SUNDAY TIMES, 40 GIORNALISTI ESCONO
LONDRA
(ANSA) – LONDRA, 15 GIU – Si riduce il personale nelle redazioni del Times e del Sunday Times, due delle testate britanniche di proprietà  di Rupert Murdoch, in cui sembra che 40 giornalisti abbiano accettato di lasciare volontariamente il loro posto, accettando lo schema di esubero volontario proposto dall’amministrazione delle testate. I giornali sono in perdita di circa 240.000 sterline al giorno, secondo quanto afferma il direttore del Times James Harding, e per evitare il peggio occorre tagliare il budget editoriale delle due storiche testate del 10% ciascuna. Il Guardian riferisce che, oltre i 40 giornalisti del Times che hanno già  accettato di andarsene, occorrerà  licenziare qualcuno in particolare nel domenicale, per una riduzione totale di 80 posti di lavoro tra le due testate. Nonostante l’idea di Murdoch di far pagare agli utenti l’accesso ai siti dei due giornali, il futuro è nero: “Le perdite sono insostenibili – ha scritto un mese fa Harding in un’email al personale per annunciare i tagli – Non possiamo assicurare il futuro a lungo termine del giornale se non riusciamo a renderlo produttivo economicamente”. Tra quelli che hanno deciso di andarsene, secondo le fonti del Guardian non confermate dal Times, ci sarebbero anche i corrispondenti dall’Irlanda del Nord e da Roma. (ANSA).
Y4K-NS/ ST1 S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale