INTERCETTAZIONI: ALFANO, RAPPRESENTANTE OSCE MAL INFORMATO

INTERCETTAZIONI: ALFANO, RAPPRESENTANTE OSCE MAL INFORMATO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 GIU – Le accuse mosse dal responsabile media dell’Osce Dunja Mijatovic contro il ddl intercettazioni di cui ha chiesto all’Italia il ritiro o una sua modifica, vengono respinte al mittente dal ministro della Giustizia Angelino Alfano. “E’ una dichiarazione che non condividiamo – ha detto il guardasigilli ai microfoni del Tg2 – il rappresentante dell’Osce deve essere mal informato o non ha studiato bene il testo. Noi preserviamo la privacy dei cittadini, la loro riservatezza che è un grande valore tutelato dall’art.15 della Costituzione”. A proposito del ddl ora all’esame della Camera, Alfano ha ricordato che si tratta di un provvedimento “in Parlamento da due anni” e che “attua un punto del programma voluto dai nostri elettori concordi nel fermare l’abuso delle intercettazioni senza però che se ne impedisse l’uso”. (ANSA).
BAO/SAI S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo