INTERCETTAZIONI: GIULIETTI, IN PIAZZA INSIEME ALLA FNSI

INTERCETTAZIONI: GIULIETTI, IN PIAZZA INSIEME ALLA FNSI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 GIU – “Una grande e inedita manifestazione nazionale contro ‘tagli e bavagli’. Guai ad aprire un’inutile discussione sulla data o a sancire preventivamente delle esclusioni”: Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21, e Roberto Natale presidente della Fnsi hanno chiamato a raccolta esponenti del mondo dell’informazione, della politica dell’associazionismo, “senza colori o simboli ma solo il tricolore e la costituzione” alla mobilitazione del primo luglio contro i provvedimenti del governo che “colpiscono il diritto dei cittadini ad essere informati e quello dei giornalisti ad informare”. Natale è oggi intervenuto alla conferenza stampa alla Camera organizzata da Articolo 21 dove è stata presenta una proposta di legge “per un osservatorio sui Tg” da parte dell’associazione. La Fnsi promosse la giornata dello scorso 3 ottobre, assai riuscita. Il primo luglio a Roma il luogo di incontro sarà  piazza Navona, ma ci saranno anche altre manifestazioni. “E’ l’occasione – dice Giulietti – per una mobilitazione di civiltà  e democrazia e ci auguriamo di vedere in piazza con noi tutti i partiti, e quella società  civile che crede e si identifica nella Costituzione”. (ANSA).
TH/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo