Intercettazioni/ Gratteri: Mezzo più economico per creare prova

Apc-Intercettazioni/ Gratteri: Mezzo più economico per creare prova
“ogni anno aumentano i telefoni, ovvio aumentino gli ascolti”

Roma, 17 giu. (Apcom) – Il procuratore aggiunto della Dda di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, intervistato dalla Stampa, sottolinea che “le intercettazioni sono il mezzo più economico e garantista per formare la prova, per far condannare i colpevoli.
Il vero problema, al di là  di possibili abusi nell’utilizzare questo strumento, èla fuga di notizia. La legge avrebbe dovuto affrontare solo questo aspetto del problema”.

“Ogni anno – spiega Gratteri per chiarire l’aspetto dei numeri delle intercettazioni – aumentano le utenze telefoniche.
Vent’anni fa, per ogni 5 mila abitanti c’era un cellulare, oggi per ogni abitante un cellulare e mezzo”. “Il cellulare – aggiunge – è un mezzo di comunicazione di affari leciti e di affari illeciti. Un trafficante di droga fa una telefonata anche di venti secondi e poi butta la scheda”.
“Per una sola persona indagata – prosegue il magistrato – può capitare di attivare cinque numeri di telefono: l’ambientale, la cimice, è un microfono piazzato a casa, in ufficio, in macchina.
Per ogni indagato, tre cimici, ovvero tre utenze telefoniche.
Poi, l’indagato utilizza almeno uno, due cellulari. E fanno cinque, sei utenze intercettate”. “L’intercettazione – ribadisce – è una formidabile fonte di prova”.

Gic

171003 giu 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale