RAI: USIGRAI, APRE SPORTELLO TELEMATICO PARI OPPORTUNITA’

RAI: USIGRAI, APRE SPORTELLO TELEMATICO PARI OPPORTUNITA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 GIU – Apre oggi, all’interno del sito www.usigrai.it, lo sportello telematico della commissione Pari opportunità  dell’Usigrai: un blog per segnalare ogni tipo di discriminazione delle colleghe e dei colleghi giornalisti della Rai. Lo annuncia il sindacato dei giornalisti Rai in una nota. La Cpo, costituita dalle cinque giornaliste Rai Ilaria Capitani, Marina Cocozza, Doriana Deiana, Stefania Giacomini e Laura Pasquini, elette al Congresso di Salsomaggiore, è delegata “ad affrontare le problematiche delle giornaliste e dei giornalisti che non vedono tutelati i propri diritti al pari degli altri colleghi a causa del proprio genere, provenienza geografica o etnica, religione, preferenze sessuali o della condizione di disabilità ; promuovere un’informazione e una rappresentazione rispettosa dell’immagine femminile e garantire un’equa informazione sulle tematiche che riguardano i soggetti che la commissione stessa è delegata a rappresentare (art 9 comma 3 dello Statuto Usigrai)”. Inoltre, lo sportello vuole essere un punto di riferimento per raccontare idee e proposte. L’obiettivo – conclude l’Usigrai – è anche quello di raccontare storie che testimonino la professionalità  e l’impegno delle risorse interne all’azienda. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi