T.I.Media: la Borsa non crede a sostenibilita’ business (Mi.Fi.)

Condividi

21 Jun 2010 08:09 CEDT T.I.Media: la Borsa non crede a sostenibilita’ business (Mi.Fi.)

MILANO (MF-DJ)–Puo’ un gruppo con i conti in rosso perche’ i ricavi (230 milioni) pareggiano a malapena le spese (226 milioni) e con un debito di 350 milioni permettersi il lusso di garantire uno stipendio, vicino al milione, a un professionista della tv del calibro di Enrico Mentana?
E’ quanto si legge in un articolo di MF-Milano Finanza dove si aggiunge che non e’ da ieri che in Piazza Affari si interrogano se il business di T.I.Media sia sostenibile. Anche i grandi soci di Telco (Telefonica, Generali, Mediobanca e Intesa Sanpaolo), la holding cui fa capo Telecom Italia, azionista di riferimento del gruppo tv guidato da Giovanni Stella, si pongono le stesse domande.
Gli investitori istituzionali si domandano con sempre maggior frequenza se Telecom Italia sara’ mai in grado di staccare il cordone ombelicale che la unisce a TiMedia. red/ste

(END) Dow Jones Newswires

June 21, 2010 02:09 ET (06:09 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.