Hachette Rusconi. Le donne sono d’oro, anzi di platino

Condividi

Sono il ‘target d’oro’ le donne, ma quanta fatica oggi per sapere cosa desiderano, che priorità  danno alle tante tessere che compongono il puzzle di una vita quotidiana sempre più complessa, come si orientano nella selezione di consumi e servizi. In tempi di crisi come questi, per gli editori è indispensabile avere una bussola che li aiuti a individuare i contenuti forti su cui un femminile deve puntare, offrendo contemporaneamente agli inserzionisti validi e circostanziati motivi perché su quelle testate investano.
Hachette Rusconi, che di periodici rivolti, integralmente o prevalentemente, alle donne ne pubblica otto – i mensili Elle, Marie Claire, Psychologies, Elle Décor, Marie Claire Maison, Home e i settimanali Gioia e Gente – ha commissionato una ricerca a Enrico Finzi, presidente di Astra Ricerche, sulle lettrici di periodici di età  compresa tra i 20 e i 55 anni, con un focus su quello che Finzi ha definito il ‘platinum target’, cioè le lettrici di almeno uno degli otto femminili della casa editrice (vedi nei Documenti di Primaonline.it).
“La stampa periodica è un piacere sempre più irrinunciabile in un mondo sempre più complicato”, ha esordito l’amministratore delegato di Hachette Rusconi, Stefano De Alessandri, introducendo la ricerca lo scorso 27 maggio alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano davanti a una platea d’investitori e con le direttrici dei femminili della casa schierate in prima fila.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 407 giugno 2010