INTERCETTAZIONI: MANIFESTAZIONE A PALERMO CON GIORNALISTI E MAGISTRATI

INTERCETTAZIONI: MANIFESTAZIONE A PALERMO CON GIORNALISTI E MAGISTRATI

PALERMO (ITALPRESS) – Sabato, a Palermo, manifestazione contro il Ddl sulle intercettazioni. L’iniziativa e’ promossa dalle associazioni antimafia cittadine e dalle organizzazioni di rappresentanza dei giornalisti, con l’adesione dell’Anm, sezione distrettuale di Palermo, di molti movimenti della societa’ civile e di alcune organizzazioni sindacali. L’appuntamento e’ alle 10.30 in via generale Vincenzo Magliocco, a poca distanza da piazza Verdi e dal Teatro Massimo. “Un disegno di legge – dicono gli organizzatori, con il Centro Pio La Torre in testa – che vuole impedire alla magistratura e alle forze dell’ordine di colpire i reati di mafia e quelli ad essi connessi – estorsione, corruzione, usura; agli organi di stampa di informare e documentare i cittadini sui fatti di mafia e di politica corrotta e ai cittadini di sapere. Occorre dunque mobilitarsi per un’informazione libera, per contrastare i corrotti, i collusi e i mafiosi, per una democrazia partecipata”.
Interverranno tra gli altri Roberto Natale, presidente nazionale Fnsi e Guido Columba, presidente nazionale Unci, Unione Nazionale Cronisti Italiani.
(ITALPRESS).
vbo/com 23-Giu-10 16:54

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo