Mediapro: non deve restituire diritti trasmissione calci

Condividi

25 Jun 2010 12:52 CEDT Mediapro: non deve restituire diritti trasmissione calcio

MADRID (MF-DJ)–Mediapro ha negato di dover restituire i diritti per la trasmissione delle partite di calcio a Sogecable, divisione del gruppo mediatico spagnolo Promotora de Informaciones, o Prisa.
La compagnia ha annunciato che un giudice di Madrid ha sospeso l’ordine di restituzione finche’ la divisione Mediaproduccion, che vende i diritti di trasmissione per la Liga Spagnola, rimarra’ sotto la protezione dei creditori, richiesta di recente adducendo il mancato pagamento da parte di Socecable dei diritti di diffusione degli incontri calcistici.
Prisa ha affermato che un tribunale della capitale spagnola aveva ordinato a Mediapro di restituirle i diritti contesi. Per contro, Mediapro ha commentato che “la dichiarazione che Socecable e’ diventata proprietaria dei diritti audiovisivi per il calcio, il 21 giugno, e’ completamente falsa”, aggiungendo che si tratta di una mossa della rivale per evitare di pagare gli oltre 90 mln euro che deve alla societa’. red/est/son

(END) Dow Jones Newswires

June 25, 2010 06:52 ET (10:52 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.