Telefonica: si avvicina resa conti con PT su Vivo (FT)

Condividi

28 Jun 2010 09:17 CEDT Telefonica: si avvicina resa conti con PT su Vivo (FT)
ROMA (MF-DJ)–Si avvicina la resa dei conti tra Telefonica e Portugal Telecom in merito alla controllata brasiliana Vivo.
Mercoledi’, infatti, si terra’ l’assemblea straordinaria degli azionisti della societa’ portoghese in cui i soci dovranno votare se accettare o meno l’offerta da 6,5 mld euro avanzata da Telefonica per acquistare la quota di PT in Vivo.
L’esito della votazione, secondo quanto si legge sul Financial Times, e’ tutt’altro che scontato, vista l’importanza che per entrambe le societa’ ha il mercato sudamericano delle tlc, uno dei pochi con costanti tassi di crescita.
Cesar Alierta, chairman di Telefonica, si dice determinato a chiudere il 2010 con la fine del contenzioso con PT sul mercato brasiliano. Tale determinazione e’ evidente anche dal prezzo che il gruppo spagnolo ha offerto per l’acquisto di Vivo, un prezzo che incorpora un premio del 130% sul fair value della societa’ brasiliana. Un’offerta definita dallo stesso Alierta “impeccabile”, ma seccamente rispedita al mittente dal Cda di Pt.
Telefonica potrebbe sempre alzare la sua offerta prima del meeting straordinario di PT, ma secondo diverse fonti tale ipotesi e’ altamente improbabile.
Tutto verra’ quindi deciso dagli azionisti di Pt. Circa il 36% dei soci del gruppo e’ portoghese e quindi votera’ contro l’accordo. Le chance di successo di Telefonica risiedono invece negli azionisti internazionali del gruppo, che detengono una quota di circa il 64%.
Un altro importante fattore che potrebbe decidere l’esito del voto e’ la quota dell’8% in Pt venduta la scorsa settimana da Telefonica. Un giudice sta decidendo se tale quota comprende anche i diritti di voto. In caso di decisione favorevole per Telefonica potrebbe essere un passo importante verso la vittoria.
In caso di successo dell’offerta Telefonica procederebbe alla fusione di Vivo con Telesp, con risparmi stimati di 3,1 mld usd. PT, invece, potrebbe utilizzare parte dei 6,5 mld euro per acquistare asset nei mercati emergenti.
In caso di fallimento, invece, conclude il FT, e’ probabile una vera e propria “guerra” tra le due societa’ che potrebbe portare Telefonica a decidere di bloccare i dividendi che arrivano in tasca a Pt da Vivo. liv

(END) Dow Jones Newswires

June 28, 2010 03:17 ET (07:17 GMT)