INTERCETTAZIONI: AIART, SI’ A PRIVACY. NO A LEGGE CHE NEGA NOTIZIE

INTERCETTAZIONI: AIART, SI’ A PRIVACY. NO A LEGGE CHE NEGA NOTIZIE
(ASCA) – Roma, 29 giu – ”Si’ alla tutela della privacy, no ad una legge che nega le notizie ai cittadini. Gli utenti devono poter esser messi in grado di conoscere quanto sta succedendo”. Lo afferma una nota dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart. ”Norme troppo restrittive, come quelle previste nel ddl intercettazioni, rischiano di frapporre degli ostacoli tra cittadini e operatori dell’ informazione – continua la nota – Non ci piace quando i tg si occupano di gossip o maldicenze. Ma le notizie, vere, non si nascondono, si danno, ancor piu’ quando il servizio pubblico viene pagato con i soldi del canone”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo