Giochi/ convegno bwin-GD, la ricerca di Human Highway

Condividi

Apc-Giochi/ convegno bwin-GD, la ricerca di Human Highway
Giocatori solo online, minima percentuale nella popolazione

Roma, 30 giu. (Apcom) – Una delle ricerche presentate oggi al convegno sul Gioco Problematico, organizzato da Bwin-Gioco Digitale – a Milano – è quella condotta dall’Istituto di Ricerca Human Highway, che ha fotografato gli atteggiamenti principali verso il gioco – online e offline – di un campione rappresentativo della popolazione italiana di età  compresa tra i 18 e i 70 anni.
Il metodo di ricerca ibrido è stato sperimentato da Human Highway in diverse ricerche quantitative, mediante un field eseguito con due modalità  differenti: interviste telefoniche CATI a un campione rappresentativo della popolazione italiana che non accede alla rete, di età  compresa tra 18 e 70 anni; e interviste on line sul Web, a un campione appartenente al panel online di Human Highway (OpLine), rappresentativo della popolazione italiana che accede regolarmente alla Rete, d i età  compresa tra 18 e 70 anni. Sono state raccolte 1.005 interviste utili dal field online e 529 da quello telefonico per un totale di 1.534 casi validi considerati nell’analisi. Il campione è stato ponderato per sesso, età , titolo di studio, area geografica e ampiezza del centro di residenza ed è da considerarsi rappresentativo dell’intera popolazione italiana di età  compresa tra i 18 e i 70 anni.
La ricercaparte dall’analisi dei comportamenti di gioco del campione analizzato. Innanzitutto emerge che il 66% della popolazione italiana maggiorenne (circa 26,1 milioni di individui) dichiara di aver giocato con denaro almeno una volta, negli ultimi 3 mesi prima della rilevazione. Si tratta della percentuale di individui che hanno giocato del denaro a almeno una tipologia di gioco tra poker, bingo, casinò, scommesse, lotterie istantanee, slot, utilizzando canali tradizionali/offline (in tabaccheria, ricevitoria, agenzie, con amici, al casinò, nelle sale da bingo etc) o attraverso Internet (sempre negli ultimi tre mesi). Il 65,8% degli intervistati gioca: la quasi totalità  dei giocatori online ha esperienza anche di gioco tradizionali (62,4%) perché la percentuale di giocatori solo online (3,4%) è minima nella popolazione, e difficilmente rappresentabile da una ricerca campionaria (0.1%). (Fonte: Agicos)

AGC