Poste: accordo su servizi con Campus Biomedico di Roma

18 Oct 2010 14:20 CEDT Poste: accordo su servizi con Campus Biomedico di Roma

ROMA (MF-DJ)–Accordo di collaborazione tra Poste Italiane e l’Universita’ Campus Bio-Medico di Roma per la creazione di servizi innovativi e integrati nel campo della certificazione sanitaria, della comunicazione digitale e della formazione in rete per medici e studenti dell’Universita’.

L’intesa, si legge in una nota, e’ stata firmata dall’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e dal presidente del Campus Biomedico Paolo Arullani. “L’accordo firmato rappresenta un nuovo riconoscimento di prestigio per Poste Italiane. Il settore della salute -ha spiegato Sarmi- e’ un ambito in cui noi possiamo mettere a disposizione servizi innovativi gia’ sperimentati con successo con altre istituzioni e progettarne altri esclusivi e espressamente dedicati per semplificare le attivita’ amministrative e di certificazione sanitaria oltre a creare piattaforme di e-learning che potranno avere rilevanti applicazioni nel settore”.

La partnership tra Campus Bio-Medico e Poste Italiane punta innanzitutto a far leva sulla presenza capillare di Poste Italiane sul territorio nazionale per fornire ai pazienti l’opportunita’ di ritirare presso la rete “Sportello Amico” la refertazione per prestazioni sanitarie effettuate presso il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, il pagamento dei ticket e la prenotazione di visite specialistiche ed esami. In secondo luogo vuole concentrare su una Carta “co-branded” servizi telematici dedicati ai pazienti del Policlinico Universitario, che potranno utilizzarla anche come carta prepagata, avvalendosi delle offerte del Gruppo Poste Italiane.

L’accordo prevede infine lo sviluppo di metodologie di formazione a distanza per personale, studenti e iscritti ai Master della Scuola di Formazione Continua dell’Ateneo. com/ren

(END) Dow Jones Newswires

October 18, 2010 08:20 ET (12:20 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)