EDITORIA:UPA; RILANCIO CON IPAD, PUBBLICITA’ HA PIU’ IMPATTO

EDITORIA:UPA; RILANCIO CON IPAD, PUBBLICITA’ HA PIU’ IMPATTO
BANDA LARGA E WI-FI CONDIZIONI PER SVILUPPO
MILANO
(ANSA) – MILANO, 9 NOV – Il rilancio dell’editoria passa dall’Ipad. Lo sostiene l’Upa (Utenti Pubblicità  Associati) nella prima ricerca qualitativa sulle modalità  di fruizione e sull’impatto della pubblicità  sui tablet, e in particolare su Ipad. C’é “grande potenzialità  per una stampa di qualità  attraverso un nuovo strumento – sostiene la ricerca – in grado di diffonderla con modalità  di fruizione altrettanto valide rispetto a quelle attuali. “Siamo nell’I-life, un nuovo stile di vita dove la “I” suona come la prima persona singolare dell’individualismo di massa contemporaneo – ha detto nella sua introduzione Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente dell’Upa -. I tablet risultano essere un vero e proprio cambio di paradigma nella fruizione dei contenuti editoriali”. La ricerca suggerisce che l’avvento dei tablet è paragonabile, come portata innovativa, a quello della televisione negli anni ’50: ”una porta d’accesso magica ad un’altra dimensione dove ci si lascia sedurre volentieri dai contenuti. Anche da quelli pubblicitari. La pubblicità , attraverso questi strumenti, aumenta il suo impatto diminuendo la propria invasività “. Banda larga e WiFi sono le condizioni necessarie per lo sviluppo di questo mezzo innovativo e Sassoli de Bianchi si augura che il secondo si diffonda nei luoghi pubblici e, soprattutto, nelle scuole. I tablet hanno, emerge dalla ricerca, semplificato il web ed hanno reso un’esperienza esteticamente affascinante la lettura della carta stampata. Infine l’uso del tablet in maniera anche emotivamente integrata in famiglia, e il suo più frequente stazionamento in casa, piuttosto che in mobilità , lo hanno reso molto più vicino alla centralità  d’uso della televisione di quanto ci si potesse aspettare. La ricerca conclude che i tablet sono degli “esaltatori di contenuti” e, in quanto tali, possono costituire anche dei veicoli ideali per la pubblicità , associata a un contesto qualificato ed esteticamente raffinato.
BF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando