SALUTE: NASCE SOCIAL NETWORK DEDICATO AL MAL DI TESTA

SALUTE: NASCE SOCIAL NETWORK DEDICATO AL MAL DI TESTA

(AGI) – Torino, 9 nov – Nasce un social network, in italiano e inglese, dedicato alla prevenzione e alla riduzione dei disturbi collegati al mal di testa. L’iniziativa, ideata dal professor Franco Mongini dell’Università  di Torino e del suo team, sarà  presentata, domani, a Roma, al Circolo del Ministero degli Affari Esteri in una conferenza dal titolo “Del mal di testa e d’altri demoni”.  L’iniziativa è promossa dal professor Franco Mongini, dopo che un programma educativo e di esercizi applicato a più di 2300 dipendenti comunali della Città  di Torino ha ottenuto un abbattimento della frequenza mensile di cefalea e dolore cervicale e dell’assunzione di farmaci di circa il 40%. A ciò ha fatto seguito, nel giugno dell’anno scorso, il lancio di un sito web attraverso il quale i residenti in Piemonte potevano accedere allo stesso programma.  Il social network rappresenta, dunque, la “logica espansione, in misura potenzialmente illimitata, delle precedenti iniziative”. Chiunque al mondo, infatti, potrà  accedervi e fruire del programma. Il servizio sarà  continuamente arricchito con nuove informazioni ed iniziative. Inoltre, si potrà  interagire con il sito, descrivere il proprio problema, porre quesiti e scambiare esperienze.  Il social network comprende anche un’area dedicata ai medici, dove essi potranno acquisire informazioni, esprimere pareri, discutere dei risultati di loro esperienze cliniche o di ricerca. In questo spazio potranno, inoltre, accedere al materiale didattico e scientifico che verrà  progressivamente messo a disposizione.(AGI) Chc

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)