Papa: Giovani storditi da internet, rischio aumenti solitudine

Papa: Giovani storditi da internet, rischio aumenti solitudine

“Rispondere con intelligenza creativa a emergenza educativa”

Roma, 13 nov. (Apcom) – “Oggi non pochi giovani storditi dalle infinite possibilità  offerte dalle reti informatiche o da altre tecnologie, stabiliscono forme di comunicazione che non contribuiscono alla crescita in umanità , ma rischiano anzi di aumentare il senso di solitudine e di spaesamento”. E’ quanto ha avvertito il Papa, nel discorso pronunciato ai partecipanti all’assemblea plenaria del Pontificio consiglio della cultura sul tema ‘Cultura della comunicazione e nuovi linguaggi’, ricevuti oggi in Vaticano.

Si tratta di fenomeni, ha aggiunto Benedetto XVI, davanti ai quali “ho parlato più volte di emergenza educativa, una sfida a cui si può e si deve rispondere con intelligenza creativa, impegnandosi a promuovere una comunicazione umanizzante, che stimoli il senso critico e la capacità  di valutazione e di discernimento”.

“Anche nell’odierna cultura tecnologica – ha osservato ancora il Papa – è il paradigma permanente dell’inculturazione del Vangelo a fare da guida, purificando, sanando ed elevando gli elementi migliori dei nuovi linguaggi e delle nuove forme di comunicazione”. Un compito “difficile e affascinante” per il quale “la Chiesa può attingere allo straordinario patrimonio di simboli, immagini, riti e gesti della sua tradizione. In particolare il ricco e denso simbolismo della liturgia deve splendere in tutta la sua forza come elemento comunicativo, fino a toccare profondamente la coscienza umana, il cuore e l’intelletto”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)