WEB: ONLINE I DIZIONARI ZANICHELLI, 138 MILIONI DI PAROLE

WEB: ONLINE I DIZIONARI ZANICHELLI, 138 MILIONI DI PAROLE

(AGI) – Roma, 16 nov. – L’era dei web-dictionary è arrivata. Quasi quattro milioni di voci e accezioni, 245 mila pronunce sonore, 138 milioni di parole indicizzate, oltre 1000 classici della letteratura, 24 mila film: numeri che fanno del servizio dei Dizionari online Zanichelli la banca dati linguistica più grande del mondo, riunita in unico sito internet: dizionari.zanichelli.it.  La casa editrice ha pubblicato sul web le sue opere di consultazione: il risultato è un database che spazia dallo Zingarelli 2011 al Ragazzini 2011 d’inglese, dai classici della Biblioteca Italiana Zanichelli ai dizionari tecnici-scientifici-economici. Non si tratta di versioni ridotte dei dizionari, ma dell’intero contenuto dei volumi cartacei, sempre aggiornati e consultabili attraverso un sofisticato software. Il programma consente la ricerca attraverso numerosi campi: per lemma, a tutto testo, per autore e altri ancora. Un sistema uniforme di dati di immediato e semplice accesso e facile utilizzo.  Per capire il significato di una parola, per tradurre un testo, per cercare un sinonimo oppure leggere un brano di Manzoni o Dante basterà  un “doppio-clic”.  Il progetto è un “work in progress”. Altre opere andranno ad aggiungersi a quelle già  online: “Settimanalmente aggiungiamo nuove risorse linguistiche in base ai desiderata dei nostri utenti – spiega Enrico Lanfranchi, responsabile della redazione lessicografica di Zanichelli – Anche le funzionalità  saranno oggetto di costante revisione e potenziamento: a breve rilasceremo una nuova versione che conterrà  la possibilità  di salvare i preferiti e soprattutto le annotazioni, strumento indispensabile per chi traduce”.  I Dizionari online Zanichelli sono disponibili sia singolarmente che insieme, tramite abbonamento annuale a partire da 5 euro. Per avere la licenza basta registrarsi su dizionari.zanichelli.it (AGI) Uba

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)