PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI: FINI LA INAUGURA, 430 EDITORI

SPE:PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI
2010-11-23 13:52
PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI: FINI LA INAUGURA, 430 EDITORI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 23 NOV – Sarà  inaugurata dal presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, ‘Più libri Più Liberi’, la Fiera nazionale della piccola e media editoria, che si svolgerà  dal 4 all’8 dicembre al Palazzo dei Congressi di Roma. Nonostante la crisi del libro, la nona edizione è tutta nel segno più: cinque giorni anziché quattro come nel 2009, 430 editori, quindici in più dell’anno scorso, con 115 case editrici in lista d’attesa. Oltre 300 gli incontri in programma e oltre 700 gli scrittori e i protagonisti della cultura italiana e internazionale. Nel giorno d’apertura sarà  ricordata Elvira Sellerio, morta il 3 agosto di quest’anno, come simbolo di cosa può fare l’editoria intelligente e sarà  ospite André Schiffrin, il guru dell’editoria indipendente. Tra gli altri ospiti dell’unica fiera nazionale in Europa dedicata esclusivamente alla piccola e media editoria: Muriel Barbery, Stefano Benni, Andrea Camilleri, Vito Mancuso, Luis Sepulveda, Boris Pahor, Howard Jacobson, James Hansen, Marherita Hack, Giulio Cavalli, Lucio Dalla, Eugenio Bennato e l’Orchestra di Piazza Vittorio. (ANSA).
CA/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo