INTERNET: CHRISTIE’S, ITALIANO COMPRA PRIMO COMPUTER APPLE

 
CRO:INTERNET
2010-11-23 17:34
INTERNET: CHRISTIE’S, ITALIANO COMPRA PRIMO COMPUTER APPLE
BATTUTO ALL’ASTA PER 156MILA EURO
LONDRA
(ANSA) – LONDRA, 23 NOV – Un raro esemplare di Apple 1, il primo computer prodotto commercialmente dalla ‘mela col morso’, é stato battuto da Christiés a Londra per 156 mila euro. L’acquirente, Marco Boglione, è un collezionista italiano. Lo ha reso noto la casa d’aste in un comunicato. Apple 1 fu l’invenzione di un ingegnere della Hewlett-Packard, Steve Wozniak, il quale lo progettò nel garage del suo amico Steve Jobs. Una volta visto il progetto finito, il futuro presidente della Apple rimase talmente colpito dalla macchina che convinse l’amico a fondare una piccola azienda per produrlo. La società  nacque nel 1976 e ricevette presto un primo ordine per l’acquisto di 50 modelli di Apple 1 da un negozio della zona che li vendette tutti al prezzo di 666.66 dollari. Quello che ormai è un pezzo da museo, conteso da collezionisti di tutto il mondo, ha venduto in linea con la stima di partenza alla presenza di Wozniak, il suo ideatore. E’ un oggetto di vero ‘antiquariato’ tecnologico, considerato che sembra ne siano stati prodotti in tutto meno di 200 esemplari. Il computer è stato venduto completo della sua confezione originale e di una lettera firmata da Jobs in persona che spiega all’acquirente quali tastiera e monitor fossero più adatti e offre consigli su come utilizzare al meglio il prodotto.(ANSA).
BN/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)