‘VIENI VIA CON ME’: AVVENIRE, FATE PARLARE I CONTRARI A EUTANASIA

‘VIENI VIA CON ME’: AVVENIRE, FATE PARLARE I CONTRARI A EUTANASIA

(AGI) – Roma, 24 nov. – “Dopo la puntata del 15 novembre, vero e proprio inno alla morte e spot all’eutanasia, ci si aspettava spazio per le altre voci” e invece la terza puntata di ‘Vieni via con me’ è stata “il trionfo del non detto”. ‘Avvenire’ torna a criticare la trasmissione di Fazio e Saviano, chiedendo che, dopo gli interventi di Englaro e Welby, vengano fatti parlare “i protagonisti di una lotta quotidiana per il diritto alla vita”, “chi da quei proclami apertamente o velatamente eutanasiaci si era sentito umiliato e negato”. Nell’articolo, Lucia Bellaspiga chiede che vengano ad esempio sentiti i genitori di Max Tresoldi, che dopo 10 anni di stato vegetativo è sveglio e racconta cosa ha provato. E conclude con un appello a Fazio e Saviano: “Lunedì prossimo fate finalmente la cosa giusta. Signori della Rai, fateli parlare”. (AGI) Ing

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale