EDITORIA: APERTI A ROMA LAVORI XVI ASSEMBLEA SETTIMANALI CATTOLICI

EDITORIA: APERTI A ROMA LAVORI XVI ASSEMBLEA SETTIMANALI CATTOLICI

(ASCA) – Roma, 25 nov – ”I giornali diocesani dopo ‘Testimoni digitali”’. Con questo slogan la Federazione italiana dei 187 settimanali cattolici (Fisc) celebra da oggi e fino a sabato prossimo a Roma, la XVI assemblea nazionale elettiva. ”Con l’assemblea – spiega don Giorgio Zucchelli, presidente della Fisc, in una dichiarazione rilanciata dall’Agenzia Sir – si chiude un triennio denso di attività . In questi tre giorni faremo il punto della situazione associativa, verranno proposti gli obiettivi per i prossimi tre anni e verrà  eletto il nuovo Consiglio nazionale”. L’Assemblea verrà  aperta da mons. Claudio Giuliodori, presidente della Commissione episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali, cui seguirà  la relazione di don Zucchelli. Domani sono, invece, in programma la celebrazione della Santa Messa presieduta da mons. Mariano Crociata, segretario generale della Cei e l’udienza particolare di Benedetto XVI in Vaticano alle ore 12. Sabato 27, infine, ci sarà  un dibattito su ”Quale futuro per la carta stampata nel mondo digitale?”, al quale parteciperà , tra gli altri, mons. Domenico Pompili, sottosegretario Cei e direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo