WIKILEAKS: AVVOCATO ASSANGE, C’E’ UNO STATO DIETRO ATTACCHI AL SITO

WIKILEAKS: AVVOCATO ASSANGE, C’E’ UNO STATO DIETRO ATTACCHI AL SITO

(ASCA-AFP) – Londra, 3 dic – C’è probabilmente uno Stato dietro gli attacchi informatici a Wikileaks. Lo denuncia oggi l’avvocato londinese di Julian Assange, Mark Stephens. Secondo Stephens, i tentativi ”sofisticati” di mettere fuori servizio il sito internet fanno parte di un piano più grande, teso ad annientare e far tacere Assange: ”Qualcuno, presumibilmente un attore statale, ha preso il controllo di centinaia di migliaia di computer sparsi in tutto il mondo e li fa connettere simultaneamente al sito internet di Wikileaks, tanto da mandarlo in panne”. ”E’ un metodo molto sofisticato e sappiamo che Assange ha già  subito vari attacchi di questo tipo”, sottolinea l’avvocato.

red/cam/lv

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi