TV: VESPA “INGIUSTIFICATO ALLARME, EVITATI RIFERIMENTI A YARA E SARA”

TV: VESPA “INGIUSTIFICATO ALLARME, EVITATI RIFERIMENTI A YARA E SARA”

ROMA (ITALPRESS) – “Siamo stati sempre molto vicini alle posizioni dell'”Osservatorio sui diritti dei minori”, ma stavolta riteniamo non giustificato l’allarme del presidente Marziale a proposito dello spot di ‘Porta a Porta’ nell’intervallo del film ‘Cenerentola’”. Questo il commento di Bruno Vespa alla nota di Marziale. “Proprio perché sapevamo di essere ascoltati da un pubblico particolarmente sensibile – prosegue Vespa -, abbiamo accuratamente evitato ogni riferimento forte alle vicende che hanno coinvolto Yara e Sara. Il titolo dello spot era: “Come difendere i nostri figli”. E questo purtroppo è un tema all’ordine del giorno per tutte le famiglie con figli pre adolescenti e adolescenti che hanno visto abbassarsi in modo inatteso le soglie di sicurezza verso limiti sempre più difficilmente gestibili. Un tema squisitamente da servizio pubblico, sul quale – come è accaduto già  in passato – saremo lieti di coinvolgere lo stesso presidente Marziale”. (ITALPRESS).

mgg/com 08-Dic-10 19:07

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi