INTERNET: NAVIGARE SICURI CON POLIZIA E “CRONACHE DI NARNIA”

INTERNET: NAVIGARE SICURI CON POLIZIA E “CRONACHE DI NARNIA”
(AGI) – Roma, 10 dic. – Dare consigli utili e pratici, soprattutto ai navigatori piu’ piccoli, per evitare le eventuali trappole nascoste nel mondo di internet. E’ l’obiettivo dell’iniziativa varata da Polizia di Stato e Twentieth Century Fox Italia in occasione dell’uscita nelle sale cinematografiche italiane – il prossimo 17 dicembre – di “Le cronache di Narnia: il viaggio del veliero”, terzo capitolo della saga tratta dai romanzi di C.S. Lewis. Lunedi’ 13, alle 11, a Milano, Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Reggio Calabria e Catania si terra’ in contemporanea l’anteprima del film riservata ai ragazzi delle scuole elementari e medie coinvolti nel progetto: le proiezioni saranno precedute da una introduzione esplicativa dell’attivita’ della Polizia postale e delle comunicazioni sul tema della “navigazione sicura sul web”. “I dati disponibili e le nostre esperienze nelle scuole – spiega Antonio Apruzzese, direttore del Servizio di Polizia postale e delle comunicazioni – ci mostrano come i bambini, gia’ dalle scuole elementari iniziano ad avere i primi contatti con i mezzi informatici e la rete. Contatti che diventano sempre piu’ frequenti con il passare degli anni quando i ragazzi accedono al mondo delle relazioni attraverso chat, social network ed instant messaging. Per tali motivi – conclude Apruzzese – iniziative come queste sono fondamentali per far conoscere alle nuove generazioni come utilizzare al meglio le tecnologie e la rete senza incorrere in inutili rischi”. “E’ per noi un onore e un plusvalore – ammette Osvaldo De Santis, presidente e amministratore delegato di Twentieth Century Fox Italia – poter essere utili non solo a far sognare e divertire il pubblico, ma anche a educare e a prevenire. Con gioia abbiamo messo a disposizione della Polizia di Stato il nostro film e confermiamo sin da ora la nostra massima disponibilita’ per altre iniziative future”. (AGI) Bas

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando