RAI: MASI, PER INFORMAZIONE DI QUALITA’ SERVE PLURALISMO

RAI: MASI, PER INFORMAZIONE DI QUALITA’ SERVE PLURALISMO
(AGI) – Roma, 17 dic. – Per il futuro della Rai occorre fare di più “sulla qualità “. Parola del direttore generale Mauro Masi intervenuto a ‘Unomattina’. “Lo dico anzitutto a me stesso”, ha tenuto a precisare Masi, “dobbiamo fare molto anche su settori delicati del palinsesto come la comunicazione e l’informazione, e sforzarci di essere davvero un’azienda profondamente pluralista, che gestisce con equilibrio e, secondo le regole, le diversità  culturali e di pensieri politici che esistono nel nostro Paese”. Il direttore generale fa un bilancio di fine anno comunque positivo: “La Rai in questo anno ha definito compiutamente la rivoluzione digitale passando dai tre canali storici a 14 canali digitali, che rappresentano la più importante offerta gratuita d’Europa”. (AGI) Red
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi