Rcs: Perricone, per gruppo non possiamo escludere altri piani di crisi

17 Dec 2010 18:54 CEST Rcs: Perricone, per gruppo non possiamo escludere altri piani di crisi
Dowjones

MILANO (MF-DJ)–“Non possiamo escludere altri piani di crisi per il gruppo, anche se oggi non ne prevediamo”. Lo ha dichiarato l’a.d. di Rcs, Antonello Perricone, a margine della conferenza di presentazione del piano industriale 2011-2013, aggiungendo che “esistono ancora marginalità  negative all’interno del nostro gruppo. Dobbiamo in questi casi cercare di invertire la tendenza. Se non si inverte si passa a interventi più drastici. Non vogliamo e non possiamo mantenere marginalità  negative nel nostro gruppo”. Infine Perricone ha precisato che “il Corriere non  è una marginalità  negativa”. Rimanendo sull’argomento quotidiani l’a.d. ha precisato che “per Dove prevediamo un ulteriore sviluppo anche con attività  di e-commerce nel settore dei viaggi. Non faremo il tour operator, faremo accordi con i tour operator”. alb/pl

 
 
(END) Dow Jones Newswires

December 17, 2010 12:54 ET (17:54 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi