Editoria/ Feltri si congeda dal Giornale: la battaglia continua

Editoria/ Feltri si congeda dal Giornale: la battaglia continua
Lettera aperta a Sallusti e lettori: la mia è una promessa

Roma, 22 dic. (Apcom) – Vittorio Feltri si congeda da direzione e lettori del Giornale con una lettera aperta oggi in prima pagina del quotiodiano, per assumere la direzione editoriale di ‘Libero’. E lo fa a modo suo: con la penna unita a “una promessa” ai suoi lettori: quella che “la battaglia continua”.
“Un paio di mesi fa -ricorda Feltri diretto a Sallusti-, in vista della sospensione di tre mesi poi inflittami dall’Ordine dei giornalisti, ho ceduto volentieri a te il posto di direttore responsabile del Giornale, riservandomi quello di direttore editoriale nella speranza di rendermi ancora utile. Il passaggio  è avvenuto in sordina, anche se qualcuno lo ha notato lo stesso. Ora che me ne vado del tutto, mi sembra opportuno spiegare ai lettori perché”. E il secondo addio al Giornale, sottolinea Feltri, “non è affatto per motivi polemici. Anzi. Sono grato a coloro che mi hanno seguito con entusiasmo, e a te, in particolare, per l’aiuto fondamentale che mi hai dato in sedici mesi di lavoro allo scopo di rilanciare il nostro quotidiano”. “Queste dimissioni – sottolinea – mi sono state ‘prescritte’ dal medico”. E “la salute  è la salute”.
“A Sallusti – conclude Feltri- l’augurio di proseguire sulla strada del successo, con il contributo di Gianni Di Giore, amministratore cui bisogna riconoscere il merito di aver sistemato i conti, e non era facile. A tutti i colleghi un abbraccio. E a Paolo Berlusconi un ringraziamento per avermi sopportato con una pazienza degna di Giobbe. Quanto ai lettori, se non ci fossero, non ci sarebbero i giornali e nemmeno i giornalisti. Quindi, teniamoceli buoni e cari”.

Tor

221234 dic 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi