EDITORIA: GIULIETTI, BONAIUTI FACCIA SENTIRE LA SUA VOCE SUI TAGLI

EDITORIA: GIULIETTI, BONAIUTI FACCIA SENTIRE LA SUA VOCE SUI TAGLI
(ASCA) – Roma, 23 dic – ”Contro questo editto di Tremonti faccia sentire la sua voce il sottosegretario Bonaiuti, che ha la delega all’editoria e che non può far passare sotto silenzio quanto succede”. Così, ai microfoni di CNRmedia, il portavoce di Articolo 21, Giuseppe Giulietti, a proposito dei tagli ai finanziamenti a radio, tv e giornali. ”Parliamo di un fondo -continua Giulietti- già  decurtato più e più volte che ora viene destinato a finanziare il 5permille. Questa decisione  è una pugnalata alle spalle che comporterà  chiusure e licenziamenti. Mi attendo di sentire la voce di Bonaiuti. Se non  è d’accordo, faccia come la Prestigiacomo, ponga la questione pubblicamente e minacci le dimissioni, impedisca questa cinica operazione. I soldi per il 5permille li prendano dal bombardiere Squalo Nero destinato all’Afghanistan, li prendano dalle spese militari, non dall’editoria”.
min/sam/rob

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi