TLC: GAMBARDELLA CHAIRMAN ETNO, SVILUPPARE BANDA LARGA

TLC: GAMBARDELLA CHAIRMAN ETNO, SVILUPPARE BANDA LARGA
(AGI) – Bruxelles, 3 gen. – Luigi Gambardella ha assunto dal primo gennaio la carica di Chairman dell’Executive Board di Etno. Succede ad Antonio Robalo de Almeida di Portugal Telecom. “Come mantenere la sostenibilità  dell’attuale modello economico di Internet a fronte della crescita del traffico, determinata in primo luogo dalle applicazioni video, e come affrontare i massicci investimenti sulla rete necessari per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea sono le due grandi tematiche politiche e regolamentari che saranno al centro dell’attività  di Etno per il 2011”, ha dichiarato il neopresidente. “Se non verranno apportati cambiamenti all’attuale modello”, ha aggiunto, “vi  è il rischio reale che la crescita del traffico possa avere un impatto sull’intera catena del valore, a danno di tutti gli attori del mercato di Internet e della crescita e dell’innovazione dell’Unione Europea. Se non otterremo un migliore allineamento tra il volume del traffico e i ricavi,  è probabile che il livello degli investimenti sulla rete necessari nei prossimi 5 anni per affrontare la crescita del traffico prevista divenga insufficiente, sia per le reti fisse che per quelle mobili”.  Per Gambardella, “tutti gli attori del mercato devono trovare un nuovo equilibrio a beneficio dell’intero ecosistema di Internet, mantenendolo aperto e interoperabile. I policy maker dovrebbero sostenere le iniziative commerciali che contribuiscano agli investimenti, all’innovazione e a un uso di Internet che possa beneficiare tutti”. Etno, ha sottolineato, ribadisce la necessità  di “aumentare ulteriormente gli investimenti nella banda larga ad alta velocità  su tutto il territorio dell’Unione Europea, a beneficio dei cittadini e di tutti gli attori della catena del valore di Internet”.  Attualmente Vice President per le Relazioni con le Istituzioni Europee e le Organizzazioni Internazionali di Telecom Italia, Gambardella  è entrato a far parte del Gruppo nel 1999, con l’incarico per le relazioni con l’Autorità  Garante per le Comunicazioni. Dal 1996 al 1999 ha diretto gli Affari Istituzionali di Olivetti. E’ anche Presidente di EUBrasil, l’Associazione per lo sviluppo nelle relazioni tra Brasile ed Europa. E’ inoltre membro dell’Advisory and Support Group di Businesseurope; del Board dello European American Business Council; del Board della European Internet Foundation; del Biac – Business and Industry Advisory Committee presso l’Ocse; del Competitiveness Working Group della European Round Table of Industrialists; Presidente di Puntoit, l’associazione italiana per lo sviluppo dell’economia digitale e membro del Comitato Europa di Confindustria. Etno  è formata da 41 aziende provenienti da 35 Paesi europei, che rappresentano una parte significativa del settore Ict in Europa. (AGI) Red/Mau

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi