Enrique Manzoni, presidente di Boehringer Ingelheim Italia

Condividi

Il 1° gennaio 2011 Enrique Manzoni è stato nominato presidente di Boehringer Ingelheim Italia, subentrando a Sergio Daniotti. Nato a Buenos Aires da genitori italiani, 54 anni, con una laurea in economia e commercio, Manzoni, dopo una prima esperienza professionale nel settore servizi informatici dell’attuale gruppo Novartis, svolge la propria carriera manageriale all’interno del gruppo Boehringer Ingelheim. Nel 1988 è responsabile dei servizi informatici in Argentina e nel 1992 si trasferisce presso la sede di Ingelheim in Germania, dove,  tre anni dopo,  diventa responsabile del controlling per la produzione farmaceutica. Dopo aver ricoperto per sette anni l’incarico di chief financial officer in Grecia, nel 2005 ritorna in Germania come head of corporate department controlling operations. In Italia arriva nel 2007 come direttore di  amministrazione e finanza.